COME È NATO IL PROGETTO
HOW THE PROJECT WAS BORN

LA NASCITA DEL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DELL’APPASSITOIO DI PADERGNONE

NELLA CASA CAVEAU VINO SANTO

THE BIRTH OF THE PROJECT FOR THE REQUALIFICATION OF THE WITHERING FACILITY OF PADERGNONE

IN CASA CAVEAU VINO SANTO

Con l’apertura dei Bandi del Gal Trentino centrale nel 2018 si è presentata l’occasione per proporre e condividere l’idea, inizialmente concepita dall’Associazione Vignaioli del Vino Santo Trentino della Valle dei Laghi, di poter valorizzare il vecchio appassitoio di Padergnone, da anni in disuso, realizzando una Casa Caveau del Vino Santo. Il Comune di Vallelaghi ha confermato la validità dell’idea anche per la sua valenza sovra comunale. Il fine del progetto è la valorizzazione di una delle tipicità del territorio, unica in Trentino, quella del Vino Santo, ridonando vita a un luogo storico, l'antico appassitoio di Padergnone, attraverso il restauro conservativo, la riconversione, l'allestimento e la messa in rete delle Cantine dei produttori di Vino Santo Trentino attraverso la sentieristica secondaria che percorre le zone dei coltivi.

La frazione di Padergnone, nel Comune di Vallelaghi, oltre ad essere un luogo culturalmente e storicamente importante, è molto famosa specialmente in campo enologico per essere la sede dei Vivai Cooperativi, fondati nel 1910 da Lodovico Pedrini. A Padergnone anche la famiglia Rigotti  fa parte di una importante dinastia in campo enologico, da essa sono nati personaggi illustri che hanno lasciato un’impronta in campo enologico, come  Rebo Rigotti, genetista e agronomo italiano. 

Il progetto: il progetto di fattibilità, redatto dal dott. Marsilli di Albatros S.r.l. , presentato sulla misura 7.6 per l’ottenimento del contributo del Gal Trentino centrale, ha ottenuto un ottimo punteggio, arrivando primo. Il Comune di Vallelaghi si è impegnato a sostenere la spesa non coperta dal contributo, con il sostegno anche della Cassa Rurale. L’affido su appalto del restauro conservativo degli avvolti è andato all’architetto Patton dello studio Faes - Patton. 

Il progetto culturale di allestimento per conoscere la storia del Vino Santo Trentino è stato affidato alla dott.ssa Bonomi – Paratolina aRtelier progettuale con la direzione lavori affidata all’arch. Marega dello studio di architettura Matteo Marega.

With the opening of the Bandi del Gal Trentino centrale in 2018 arose the opportunity to propose and share the idea, conceived by the Associazione Vignaioli del Vino Santo Trentino of the Valley dei Laghi, of enhancing the old Padergnone withering facility by creating the Casa Caveau of the Vino Santo. The Municipality of Vallelaghi approved of the idea. The goal of the project was the enhancement of the Vino Santo Trentino, a unique and typical feature of the territory, by restoring the historical place of the ancient Padergnone, withering facility through a conservative restoration, allocating it a new intended use and set-up. This would result in the foundation of Casa Caveau and of a network comprehending all the wineries producing Vino Santo Trentino, the winery network would be made up by paths that run through the cultivation areas.

The small village of Padergnone, located in the Vallelaghi municipality, other than being a relevant cultural and historical place, it is very famous in the oenological field for being the headquarter of the Vivai Cooperativi, founded by Lodovico Pedrini in 1910. In Padergnone the dynasty of the Rigotti is quite important in the field of oenology, as it gave birth to illustrious personalities who left an imprint in the oenological field, Rebo Rigotti was  an Italian geneticist and agronomist.

The project: the project to investigate the feasibility of the idea was prepared by Dr. Marsilli of the Albatros S.r.l. company, it was presented on the 7.6 measure to obtain the contribution of the Gal Trentino where centrale it got the first place. The Municipality of Vallelaghi has pledged to bear the expenses not covered by the contribution, with additional support from the Cassa Rurale. The contract appointing the conservative restoration of the vaults was assigned to the architect Patton part of the Faes studio - both Patton and the cultural set-up project, designed to share the history of Vino Santo Trentino, have been entrusted to Dr. Bonomi - Paratolina aRtelier progettuale, together with the architect Marega from the architecture firm Matteo Marega managing the restoration.

 

Piazzetta del Mercato, Padergnone, 38096, Vallelaghi, TN